domenica 24 ottobre 2010

CASTAGNACCIO

INGREDIENTI:
300 gr farina di castagne
30 gr pinoli
30 gr uvetta
3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
15 gr zucchero
un bicchiere di vinsanto
un rametto di rosmarino
sale
Preparazione:
Lasciare l'uvetta a bagno nel vinsanto per mezz'ora. Nel frettempo tritare gli aghi di rosmarino tenendone da parte circa metà. Mescolate la farina di castagne, lo zucchero e un pizzico di sale, poi lavorate gli ingredienti aggiungendo tanta acqua tiepida quanto basta per ottenere un impasto piuttosto denso.
Ungete con un cucchiaio di olio una tortiera larga e bassa di 24 cm e versatevi l'impasto, che non deve avere uno spessore superiore ai 3 cm; condite con l'olio rimasto e fate cuocere in forno preriscaldato a 200° per 15 minuti.
Cospargete il castagnaccio con l'uvetta scolata e strizzata, il rosmarino, sia tritato che intero, e i pinoli; rimettete in forno per altri 15 minuti fino a quando la superficie avrà un colore scuro. Non vi preoccupate se si screpola. Sfornate il castagnaccio, fatelo intiepidire e servitelo, se vi piace, guarnito con aghi di rosmarino.

PIZZA TONDA al piatto tipica da pizzeria

INGREDIENTI:
270 gr. farina tipo 0
80 gr. farina di semola rimacinata di grano duro
500 gr. farina Manitoba
3 gr. lievito di birra
1 cucchiaino di malto (facoltativo)
25 gr. sale
30 gr. olio extravergine di oliva
500 gr. di acqua tiepida
Preparazione:
Prepariamo la sera prima il poolish con : 500 gr. di farina Manitoba, 500 gr. di acqua tiepida, 3 gr. di lievito di birra fresco (temp. ambiente 20°, in estate 1,5 gr. La parte rimanente va aggiunta in seconda fase), 1 cucchiaino di malto (in inverno). Mettiamo l'impasto in una ciotola capiente e copriamo con pellicola.
Al mattino impastiamo unendo la farina rimanente, setacciata, 2 cucchiai alla volta a pioggia, il sale e l'olio alla fine.
Facciamo riposare 30 minuti poi dividiamo l'impasto in panetti da 200-250 gr.
Poniamo in contenitori ermetici in frigo (zona più fredda) per almeno 6 ore.
Due ore prima di stendere, tiriamo fuori l'impasto.
Accendiamo il forno al massimo della temperatura (250°).
Stendiamo la pizza con le mani schiacciando con i polpastrelli dall'interno verso l'esterno aiutandoci poi anche con il palmo. Condiamo prima con il pomodoro (miscela di passata di pomodoro, olio, origano e sale) e inforniamo per 10 min. a 250° nella parte centrale del forno. Sforniamo e aggiungiamo la mozzarella (tagliata a dadini piccolissimi) e inforniamo con funzione grill per 5 minuti.
La ricetta in questione dà come risultato una pizza dal cornicione leggermente croccante e dal gradevole profumo di pane appena sfornato. Dal blog di Adriano...profumo di lievito....

mercoledì 13 ottobre 2010

POLPETTE DI MELANZANE

INGREDIENTI:
3 melanzane
1 uovo
sale
noce moscata
pangrattato q.b.
parmigiano reggiano q.b. (opzionale)
olio d'oliva per friggere

Preparazione:
pelare le melanzane e tagliarle a dadini. Cuocere 8-10 minuti in acqua bollente salata. Scolare e fare raffreddare, poi strizzare per far uscire l'acqua in eccesso. In una ciotola unire al composto un uovo, un pò di pangrattato e noce moscata. Mescolare bene e aiutandosi con una forchetta schiacciare il composto, non devono rimanere pezzetti. Aggiungere il parmigiano e all'occorrenza altro pangrattato. Formare delle polpettine e passarle nel pangrattato. Si può anche aggiungere nel centro un pezzetto di fontina. Friggere in abbondante olio. Lasciare intiepidire prima di servire (per renderele più saporite si può aggiungere al composto aglio tritato).

POLPETTE ALLA CACCIATORA

INGREDIENTI:
500 gr. macinato di vitello
50 gr. parmigiano grattugiato
100 gr. mortadella tritata
100 gr. mollica di pane
50 gr. latte
1/2 uovo
1 pizzico noce moscata
sale e pepe q.b.
6 cucchiai olio d'oliva
2 spicchi d'aglio
rosmarino
0,5 dl di vino
1 cucchiaio aceto di vino binco

Preparazione:
Ammorbidire il pane spezzettato con il latte. Mescolare la mortadella, il macinato, il parmigiano, la noce moscata, l'uovo, il pane strizzato, sale e pepe (a scelta un pò di scorza di limone grattugiata). Lasciare riposare il tutto per una decina di minuti.
Dopo il riposo, prendere l'impasto e fare delle piccole polpette e passarle in poca farina.
Preparare in una padella larga, olio, aglio e rosmarino. Cuocervi le polpette e rosolarle bene.
Aggiunstare di sale e pepe. Sfumare con il vino e lasciare cuocere finchè non è evaporato. All'ultimo sfumare le polpette con l'aceto e servire.